(placeholder)

Sezioni tematiche

L’associazione

Il paese dei Balocchi


L'Associazione riunisce collezionisti,  di giocattoli d’epoca, Franco paoletti Restauratore per passione, è il legale rappresentante dell’associazione ricreativa e culturale “Il Paese dei Balocchi” di cui è co-fondatore insieme ad altri appassionati.

L’Associazione Ricreativa Culturale

“Il Paese dei Balocchi”

“Soldatini Giocattolo” è il sito l’Associazione Ricreativa Culturale “Il Paese dei Balocchi”, senza scopo di lucro né diretto né indiretto, creata nel 2002, ha come fine quello di favorire la conoscenza e l’apprezzamento del collezionismo dei giocattoli d’epoca in genere, nonché di essere punto di raccordo e di incontro  tra gli associati appassionati della materia.

The Hobby Room:  “Wargames”

L’associazione il Paese dei Balocchi comprende anche alcuni appassionati di giochi di guerra tridimensionali che occasionalmente si ritrovano presso la sede dell’associazione. In questa parte del sito “Soldatini Giocattolo” potrete visionare collezioni di eserciti e le ambientazioni e le scenografie utilizzate durante le sessioni di gioco.

(placeholder)
(placeholder)
(placeholder)
(placeholder)
(placeholder)
(placeholder)

In Evidenza:

Per qualsiasi informazione

contattaci

via posta elettronica

a questo indirizzo e-mail


info@soldatinigiocattolo.it

Email !

(placeholder)
(placeholder)
(placeholder)
(placeholder)
(placeholder)

E' senza dubbio un evento unico perché riunisce molti collezionisti partecipanti da numerose  parti d'Italia per far conoscere come un tempo ci si poteva divertire con una semplice chiave ed un molla. “Quando i giocattoli avevano il cuore d'acciaio “sarà il filo conduttore che ci porterà ad ammirare  i compagni d'infanzia di un tempo . Le vetrine espositive saranno allestite come delle pagine di una enciclopedia  dai mille capitoli ludici. Si inizia con le auto e la loro storia, dalle più antiche con chauffer baffuti, fino a quelle degli anni 20' come  le “Citroen “ nate per far dire come terza parola sulla bocca  di un bambino “ Mamma, Babbo e...Citroen”. Vedremo tanti soldatini in pasta quelli che si diceva essere  infrangibili ma in mano ai ragazzi   si rompevano ugualmente presi a colpi di biglie colorate   perdendo una mano, una gamba , la testa e che  rappresentavano  il vecchio West con praterie, fortini, villaggi, ferrovie , diligenze, mandrie di bisonti, accampamenti indiani , canoe, montagne rocciose .  Vedremo le famose battaglie fra nordisti e sudisti,accanto agli  eroi dei fumetti,  disegnati dalla penna celebre come quella di  Renzo Calegari recentemente scomparso. Ma accanto a soldatini e fumetti anche pistole giocattolo, giochi, ricostruzioni , fra queste anche  oggetti, cappelli che raccontano il West oltre alla  famosa pistola che uccise Lincoln.  A contornare il settore del giocattolo in latta un altro omaggio al grande  Benito Jacovitti originario proprio del paese vicino a Chiesanuova e cioè  la Romola.















E tornando ai giocattoli ecco  la ferrovia  che attraversa villaggi dei cercatori d'oro,fortini e tende indiane. Dal fumetto al mare ; viene ricreata una caratteristica  vasca  di un giardino dove capitani coraggiosi avevano messo le loro navi a vela  battenti tutte bandiera nera dei pirati. Dal mare al cielo con aerei multicolori, o sulle  strade della nostalgia con tante auto degli anni 50' del sogno americano piene di cromature luccicanti e fabbricate in Giappone.

Una vetrina viene  dedicata anche  alla seconda guerra mondiale in occasione degli 80 anni dall'inizio. Mai come questa volta il giocattolo viene comparato  alle cose realmente esistenti come il  “ D- Day”  creato da  una colonna di Jeep, carri armati, camion  Dodge proveniente dal Chianti passando per la Romola dove avvenne la famosa battaglia  verso la liberazione di Firenze avvenuta 11 agosto del 1944 ; in questo settore addirittura una Jeep Willys originale  contornata da gigantografie dell'epoca.

Ma  ecco che la mente ci riporta allo sferraglio di un treno in latta con i suoi viaggiatori litografati sui finestrini mentre arrivano di corsa fra suoni di campane e sirene  gli eroi pompieri che  spengono incendi con le loro autopompe e scale rosse fiammanti. Il mondo delle bambine è rappresentato da tante bambole in  panno Lenci, celluloide, bisquit, dai primi del 900' fino alla  più moderna e magra Barbie. Accessori, stoviglie , lettini,armadi, cucine tutti accessori  per far dire alle piccole mamme in erba “ Voglio giocare a Mamme “. E' stata concepita per queste bambole  un'atmosfera tutta particolare contornate da bellissime auto a pedali di elevato valore collezionistico. Ma il gioco nel gioco non finisce qui con automi,moto, piccoli secchielli, giochi “poveri “  come i  Penny toys così chiamati perché costavano un solo penny.

Numerose le manifestazioni collaterali in programma. Dall'alza bandiera dell'Unicef ad un concerto a cura della Banda Filarmonica “ Oreste Carlini “ di S. Casciano con musiche da film West  e dello Zecchino d'oro che si esibirà insieme   al coro “La Martinella  del CAI Firenze “   per domenica 9 giugno il cui ricavato verrà devoluto in beneficenza , mentre per domenica 16 una Borsa scambio del Giocattolo e un Rally del Pinolo  per moto d'epoca.

Una  mostra da ammirare per tirare fuori dal proprio passato  come un tempo si giocava,ritrovare il gioco nel gioco , tornare anche per un giorno  bambini per poter dire ai propri figli : “ io mi divertivo davvero tanto ...  così”.

Soldatini Giocattolo - Associazione il Paese dei Balocchi - via del Termine 32a Sesto Fiorentino 50019 Firenze

(placeholder)

Manifestazioni

SALONE DEL SOLDATINO E DELLA BAMBOLA D'EPOCA E FRAMMENTI DI STORIA

16 -17 MARZO 2019   A CALENZANO (FI)

20° CONCORSO INTERNAZIONALE   “ FRAMMENTI DI STORIA “


Il Salone del Soldatino e della Bambola d’epoca che si svolgerà Calenzano FI con il Patrocinio del Comune di Calenzano presso il Centro Congressi Hotel Delta Florence in Via Vittorio Emanuele 3  a due passi dal Casello Autostradale A1, in programma per domenica 11 marzo  sarà il più grande ed unico  appuntamento Italiano di questo importante settore, dove si riuniscono collezionisti di soldatini di tutto il mondo.

(placeholder)

La manifestazione  che riscuote sempre un grande successo di pubblico e collezionisti presenti  prevede oltre 200 espositori suddivisi in fabbricanti, distributori, editoria, privati , con tutte le tipologie di soldatini:da quelli in piombo, plastica, pasta, Norimberga, carta,  di tutte le dimensioni ed epoche : Non mancheranno  i toys nati  per i giochi dei ragazzi , oppure quelli in 28 mm per i giochi di simulazione. Saranno oltre centomila i pezzi esposti, con l’intera panoramica  che offre oggi il mercato oltre ad accessori, basette, pennelli, arnesi per costruire il proprio plastico o ambientazione della figura auto costruita  e dipinta.  Fra le novità di quest’anno saranno presenti 18 fabbriche e altrettanti distributori presenti sul territorio nazionale  che formano  il   meglio di questi soldatini esportati anche oltre oceano e in tutta Europa che rappresentano il MADE IN ITALY  nel mondo di un prodotto anche  se pur di nicchia  nonostante la crisi non  sembra  aver subito grandi arresti di vendite.

Comunque vadano le contrattazioni la Borsa Scambio  ed il Salone di Calenzano è definita da sempre la Wall Street  del giocattolo che riprende il suo cammino  per la gioia del pubblico maschile ma anche di quello femminile   con l’appendice del salone della bambola  che proporrà accessori, vestiti,  case di bambola  valutazioni e restauri. Vi saranno bambole francesi, inglesi, tedesche,  Italiane in tutte le tipologie di materiali dal bisquit alla composizione, panno Lenci. Anche in questo settore si potranno seguire in “diretta “ restauri e tecniche per la conservazione. Nell'ambito del Salone verrà presentato il “quaderno “ di Agostino Barlacchi dal titolo  “soldatini in congedo “  ovvero la storia del soldatini in  divisa  civile.

Nell’ambito del “salone “ si terrà collateralmente  il 20° concorso Internazionale  del Soldatino Model da collezione “ FRAMMENTI DI STORIA “ al quale parteciperanno club  da tutte le parti d’Italia e d’Europa in gara per importanti  riconoscimenti  con l’organizzazione tecnico-scientifica dell’Associazione Fiorentina LA CONDOTTA di Firenze che si terrà nei giorni 16 e 17 marzo. La novità di quest’anno sarà costituita  nei  particolari settori  in gara dei figurini  in concorso che  saranno giudicati da una giuria qualificata   che sarà chiamata a valutare  le opere esposte  per l’assegnazione di  numerosi premi speciali messi a disposizione da vari Enti, Comuni , Associazioni . Ma nell'ambito del Concorso  sarà assegnato anche un' altro importante riconoscimento della Critica Giornalistica con uno speciale trofeo creato da OPERA SET di Calenzano Fi.   L’orario  della Mostra Concorso dalle 15 alle 18 del 16  e dalle 10 alle 16 del 17 marzo. La premiazione avverrà  alle ore 16 di domenica 17   dove potremo conoscere il vincitore assoluto del’ OSCAR mondiale del collezionismo,  “ BEST OF SHOW  2019 .” PREMIO PEGASO DELLA REGIONE TOSCANA affiancato dai prodotti di eccellenza del territorio offerti quest'anno dal Biscottificio Belli di Calenzano

Mostra

GIOCATTOLI D'EPOCA  A CHIESANUOVA

di San Casciano


DAL 9 AL 23 GIUGNO 2019  A CHIESANUOVA

nell'ambito della 43° Sagra del Pinolo

Il giocattolo  d'epoca vero specchio dell'infanzia dei ragazzi di  tutto il mondo sarà il protagonista indiscusso  a Chiesanuova di S. Casciano  dal 9  al  23 giugno.

La rassegna con il Patrocinio di Regione Toscana, Città Metropolitana , Comune di S. Casciano, Unicef,  si terrà nella sala del Circolo Culturale Ricreativo di Chiesanuova e si inserisce nell'ambito della 43 ^ Sagra del Pinolo dal titolo “ GIOCATTOLI D'EPOCA  A CHIESANUOVA “.

Il 18  novembre 2018 è uscito il nuovo “ Quaderno “ di Agostino Barlacchi della collana da “Mezza lira “ alla Borsa del Giocattolo d'Epoca di Calenzano. La collana che ormai conta 6 uscite che spaziano tramite giochi, giocattoli e soldatini su argomenti diversi del collezionismo , quest'ultimo si aggiunge alla trilogia su ricette di arte culinaria dopo “Ricette da collezione “ e “ Solda...vini “.

Questo nuovo  “quaderno” imperniato su ricette che hanno come protagonista il pane, sono illustrate  con soldatini, giochi, giocattoli e statuette da presepe  che anch'esse hanno come tematica il  “Pane”.

Statuette da presepe con contadini sulla “barca “ del grano oppure che mietono, o altri che cuociono il pane in forni a legna di un tempo, oppure piccoli camion che trasportano il pane, o automi tedeschi che lo ricordano, fanno da lieto contorno a ricette che spaziano dalla famosa “Pappa con il pomodoro “ o “ il Panino con il lampredotto “ fino al “ Pane di ramerino “ tanto per citarne alcune che accontentano i collezionisti  per i giochi illustrati e le mogli di questi che potranno sperimentarle per la gioia di tutti i palati.

Non mancano curiosità sul pane, modi di dire , proverbi, aneddoti  storici che ricordano l'alimento più antico del mondo.

Il Quaderno può essere acquistato scrivendo all'autore  a.barlacchi@mclink.it

o telefonando  330565439 o ritirarlo direttamente alle Borse del Giocattolo  di Calenzano ai seguenti appuntamenti del  2019  il 17 marzo o 5 maggio, 15 settembre, 17 novembre  

(placeholder)

Libri

"RICETTE.... BUONE COME IL PANE"

Il nuovo "Quaderno" da "Mezza Lira"

di Agostino Barlacchi

Privacy Policy