L’Associazione Ricreativa Culturale

“Il Paese dei Balocchi”

“Soldatini Giocattolo” è il sito l’Associazione Ricreativa Culturale “Il Paese dei Balocchi”, senza scopo di lucro né diretto né indiretto, creata nel 2002, ha come fine quello di favorire la conoscenza e l’apprezzamento del collezionismo dei giocattoli d’epoca in genere, nonché di essere punto di raccordo e di incontro  tra gli associati appassionati della materia.

In Evidenza Maggio 2014



L’associazione

Il paese dei Balocchi


Franco Paoletti è collezionista, restauratore per passione di giocattoli d’epoca e legale rappresentante dell’associazione ricreativa e culturale “Il Paese dei Balocchi” di cui è co-fondatore insieme ad altri appassionati.

 
Sezioni 
tematiche


Soldatini Giocattolo -Associazione il Paese dei Balocchi - via del Termine 32a Sesto Fiorentino 50019 Firenze

The Hobby Room:  “Wargames”

L’associazione il Paese dei Balocchi comprende anche alcuni appassionati di giochi di guerra tridimensionali che occasionalmente si ritrovano presso la sede dell’associazione. In questa parte del sito “Soldatini Giocattolo” potrete visionare collezioni di eserciti e le ambientazioni e le scenografie utilizzate durante le sessioni di gioco.

E-mail !mailto:info@soldatinigiocattolo.it?subject=Hobby%20Room%20infomailto:info@soldatinigiocattolo.it?subject=Richiesta%20infoshapeimage_9_link_0

Per qualsiasi informazione

contattaci

via posta elettronica

a questo indirizzo e-mail


info@soldatinigiocattolo.it

LA COLLEZIONE
Nuovi scenari e ambientazioni

Questa nuova collezione comprende un buon assortimento di accessori e scenari ispirati alle collezioni storiche e ricreati appositamente per accompagnare nelle esposizioni  i soldatini giocattolo della nostra collezione. Gli elementi modulari sono prodotti in resina e sono dipinti per ricreare apposite ambientazioni, dalle montagne rocciose ai deserti incandescenti Africani.

Prima delle vacanze estive  i collezionisti di giocattoli d’epoca  provenienti da tutta  Europa  si ritroveranno a Calenzano (FI)  presso il Centro Congressi Delta Florence DOMENICA 4 MAGGIO  per proporre al pubblico  il meglio delle loro raccolte  di  auto, treni, aerei, bambole, soldatini navi.

Non a caso la Borsa Scambio del giocattolo è soprannominata  la  “Wall Street” perché  tasta il polso delle frenetiche contrattazioni del mercato dei giocattoli d’epoca ormai scomparsi ma che sono senza dubbio  un bene di rifugio  per investimenti che non si svalutano mai infatti questo è l’unico settore che non ha risentito gravi colpi  di crisi.

Infatti  la bellezza e  il fascino che essi emanano non conosce ostacoli  e  combatte  la crisi.

Alla borsa scambio di Calenzano sembra di essere  tornati agli anni del boom economico quando non si badava a spese  pur di  tornare in possesso di un oggetto antico che ricordi la propria infanzia.

E ciò accade a questa  manifestazione con i giocattoli d’epoca dove si contratta fino all’ultimo pur di aggiudicarsi quel pezzo che manca alla propria collezione.

eventi
Borsa scambio
Giocattolo d’Epoca