(placeholder)



Team Yankee è un libro di Harold Coyle scritto nel 1987 in cui viene descritto un’invasione sovietica dal punto di vista del Capitano Bannon al comando del Team Yankee, un Combat Team corazzato dell’esercito americano.

Da questo libro prende il nome il gioco della Battlefront.

Team Yankee utilizza un approccio basato sulle carte per minimizzare le regole speciali e, allo stesso tempo, portare molto individualità a ciascun modello in gioco. Ogni unità ha la propria carta che mostra le sue statistiche di gioco da un lato e l’organizzazione e il costo in punti dall’altro.

 

Team Yankee si gioca molto velocemente, ancora di più del suo simile Flames of War. Ci sono tre ragioni per questo.

I valori di movimento sono alti, quindi c’è molta manovra all’inizio del gioco e ogni apertura nello schieramento avversario può essere rapidamente sfruttata.

Le regole sono dinamiche e semplici, quindi si ricordano facilmente e la maggior parte delle informazioni necessarie si trovano sulle carte delle unità.

Infine, l’equipaggiamento moderno è estremamente efficiente e letale!

 

Anche se tutti noi siamo già pieni di scatole di miniature e iniziare una nuova scala ci intimorisce un po’, questo nuovo gioco apre le porte ad un periodo storico inesplorato insieme ad un sistema di gioco piacevole e facile.


Questa espansione introduce una nuova nazione del blocco NATO non ancora presente nei libri di Team Yankee: l’Esercito Italiano.

Gli eventi del libro, e quindi dell’ambientazione del gioco, si volgono sul territorio della Germania Federale, ma i piani dell’Unione Sovietica con il nome in codice: Семь дней до реки Рейн (Seven Days to the River Rhine) del 1979 prevedevano l’invasione dell’Italia passando dall’Austria da parte di truppe sovietiche, ungheresi e cecoslovacche.  Non sappiamo se l’esercito jugoslavo si sarebbe unito all’offensiva in un secondo momento, ma in questo scenario lasciamo libero ai giocatori di collezionare un esercito anche di questa nazione.

(placeholder)

Per quanto riguarda i modelli per l’EI, al momento ci si può rivolgere a modelli della Battlefront per USA e West Germans, più una parte della collezione Vietnam e Guerra Arabo-Israeliana. Il rimanente si può trovare da ditte come la QRF Miniatures o la Peter Pig.

 

Sono state create le carte gioco per l’EI. Il fronte descrive come l’unità è strutturata, il suo costo in punti e ogni regola speciale che possiede. Il retro mostra tutte le informazioni necessarie per giocare l’unità: il coraggio, il livello di abilità, quanto è facile da colpire, quanto è difficile da distruggere, quanto muove e com’è armata.

Le carte Organigramma e Formazioni descrivono come le unità sono raggruppate, le scelte obbligatorie e le opzioni.

Battlefront, famosa per il gioco Flames of War, ha prodotto un gioco ambientato in un 1985 dove l’Unione Sovietica inizia la Terza Guerra Mondiale invadendo la Germania Federale.

(placeholder)

Il progetto è in fase Beta e si prevede di ampliarlo, perfezionare i costi in punti e creare per ogni unità una migliore immagine.

Qui potete trovare il manuale in formato pdf e tutte le carte gioco in formato zip.

Piani dell'Unione Sovietica per l'invasione dell'Italia

(placeholder)

Associazione il Paese dei Balocchi via del Termine 32a  Sesto Fiorentino 50019  Firenze info@soldatinigiocattolo.it

(placeholder)